giovedì 18 gennaio 2018

Astronomia

A tutti gli appassionati del cielo stellato.

- PROSSIMI APPUNTAMENTI CON L'ASTRONOMIA
VENERDI’ 19 gennaio   ore 17  BIBLIOTECA DI AVIANO:  CONVERSAZIONE DI ASTRONOMIA con proiezione di PLANETARIO.
SABATO    20  ore 17.30     SACILE   TELESCOPIO IN PIAZZA (falce di Luna).
SABATO    27  ore 17.30     SACILE   TELESCOPIO IN PIAZZA (Luna oltre il Primo Quarto).

- PASSEGGIATA SUL MONTE PIZZOC
DOMENICA PROSSIMA 21 gennaio ho deciso di fare un’escursione sul Pizzòc con questo programma orario.
ORE   9.30      PARTENZA in auto dal Parcheggio COOP (Via Peruch)
ORE  10.30     inizio passeggiata da Ponte Val Cappella
ORE  12.30     arrivo in vetta e pranzo al sacco
ORE   15        ritorno al parcheggio auto.
L’escursione non presenta difficoltà e non c’è bisogno di ciaspole.
Se qualcuno desidera venire con me a vedere la neve, è pregato di comunicarmelo entro sabato pomeriggio al telefono  333 11 58 444.

- CORSO DI ELABORAZIONE ASTROFOTOGRAFICA










martedì 16 gennaio 2018

Filosofia

gennaio 9,16,23 
La libertà 
La libertà, la legge, la necessità · La libertà e il male · Libertà e responsabilità 
docente: Michele Marchetto

La libertà è componente costituiva e ineliminabile dell’essere umano: anche laddove sia tradita o vilipesa, essa si impone come istanza ineludibile.
Dal punto di vista filosofico, la libertà non può prescindere dal suo rapporto polare con la necessità, ossia con ciò che non può essere altrimenti, nei ritmi della natura e nelle leggi che regolano la comunità civile: come venire a patti con i vincoli delle leggi naturali che scandiscono la mia vita?
La legge divina e la legge dello Stato limitano la mia libertà?
E se si definisce la libertà in relazione alla volontà umana, non si può fare a meno di misurarsi con il problema del male, con la colpa e il peccato: che cos'è il male?
Se esiste un Dio, sommo bene, perché esiste anche il male?
Si apre così la via della responsabilità: nell'agire che io stesso voglio, “rispondo” delle mie azioni, a me stesso, agli altri, a chi infinitamente mi trascende.

Michele Marchetto, oltre a insegnare nei Licei Don Bosco di Pordenone, di cui è Vicepreside, è docente stabile ordinario nei corsi di laurea dell’Istituto Universitario Salesiano di Venezia (Iusve), aggregato all’Università Pontificia Salesiana di Roma, dove insegna “Filosofia dell’educazione” e “Antropologia filosofica e comunicazione”. Laureato in Filosofia e perfezionatosi in Filosofia della religione all’Università di Padova, ha pubblicato una dozzina di volumi e un centinaio di saggi di carattere scientifico. Oltre agli scritti di Francesco Bacone e a Il mito della caverna (2003), ha curato per Bompiani gli Scritti filosofici (2005, 2014) e gli Scritti sull’Università (2008) di John Henry Newman, al quale ha dedicato diversi interventi sia in Convegni sia in articoli per riviste e miscellanee, in Italia e all’estero, e i volumi Un presentimento della verità. Il relativismo e John Henry Newman (2010) e John Henry Newman. Identità, alterità, persona (2016). Ha pubblicato anche Le ali dell’anima. Educazione, verità, persona (2010), e Buber. La vita come dialogo (2013). È socio dell’“Accademia San Marco” di Pordenone come benemerito della cultura del Friuli Occidentale.

lunedì 15 gennaio 2018

Polcenigo e Livenza

 UTE di Sacile e Altolivenza > Anno Accademico 2017-18
progetto DI LÀ DAL FIUME E TRA GLI ALBERI

CORSI GENERALI UTE POLCENIGO
Il Livenza e altre acque: immagini e parole tra Ottocento e Novecento

venerdì 19 gennaio 2018 h15
Polcenigo – Sala Consiliare del Municipio


I paesaggi nella pittura dell’Ottocento sono ricchi di fiumi e di verde.
In modo particolare, l’estetica impressionista ha dedicato ampio spazio al tema dell’acqua, 
al gioco della luce e dei riflessi, alle vibrazioni dell’aria e ai moti delle ombre.
Dalle correnti del Livenza alle sponde della Senna, le immagini costituiscono un viaggio affascinante tra natura e artificio, silenzi e parole.

conferenza a cura di: Lorena Gava 
docente di storia delle arti visive e critica d’arte
___________
Info: segreteria UTE Sacile > tel. 0434 72226 info@utesacile.it 

Vacanza studio in Inghilterra

UTE ha il piacere di informarVi che per la prossima estate 2018, 
una delle nostre insegnanti di Inglese, Ingrid Zaccariotto, 
ha organizzato una vacanza studio in Inghilterra 
per Voi studenti UTE (...e non solo)!
Per voi adulti si tratta di una settimana ad Eastbourne (vicino Londra) 
con lezioni di inglese e varie escursioni!
E' adatta a tutti i livelli, e le lezioni sono tenute da insegnati madrelingua.
E' un'ottima opportunità per “testare” il proprio inglese sul posto 
e per conoscere tradizioni e culture differenti.

Con l'occasione l'insegnante vi informerà anche in merito alla vacanza studio per ragazzi che organizza ogni anno!
I ragazzi alloggeranno (accompagnati dalla stessa insegnante) 
in un campus prestigioso vicino Londra
e parteciperanno a lezioni con insegnanti madrelingua e ad attività 
con ragazzi da tutto il mondo, dove la lingua comune sarà l'inglese!
UTE
Vi invita all'incontro nella sede di Sacile
martedì 16 gennaio dalle 19.30 alle 20.30
La chiacchierata è solo a scopo informativo, quindi partecipate senza alcun impegno, solo con la curiosità di scoprire di cosa si tratta!
Tutti sono invitati, studenti UTE ma anche famigliari e amici.
Se potete, confermate la Vs presenza per email o telefono.

Barbara
Staff UTE Sacile
Tel.0434/72226

sabato 13 gennaio 2018

Nuovi laboratori a Villa Frova - Caneva




Cielo di tre stagioni

Cari amici,
in questo mese vi invito a dare un’occhiata al cielo nel tardo pomeriggio (fra le ore 18 e le 19) perché, con le giornate ancora molto corte, c’è l’opportunità di ammirare stelle e costellazioni di ben tre stagioni, una per ogni punto cardinale da est a ovest. In questo modo si nota subito come la maggior concentrazione di stelle luminose si trovi in inverno. 
Col passare delle ore tramonta l’estate e sorge anche il cielo primaverile.
Se ci sarà cielo sereno, saremo IN PIAZZA A SACILE COL TELESCOPIO SABATO 20 E SABATO 27 per osservare la LUNA CRESCENTE.
Cieli sereni.
Pino Fantin




giovedì 11 gennaio 2018

BEATLES E DINTORNI - I favolosi anni '60

gennaio 11, 18, 25
Gli anni ’60 “sotto analisi”:
fenomenologia di un universo musicale irripetibile
docenti: Gianmaria Chiarello - Chiara Santilio

I plagi e le cover nelle canzoni degli anni ’60: provocazioni e assaggi musicali
Plagi e cover, due importanti aspetti della musica leggera italiana degli anni ‘60: dagli insospettabili e talora sfacciati “copia-copia” ai rifacimenti in italiano di sconosciuti (allora) brani inglesi e americani, talvolta migliori degli stessi originali.

“Yesterday”
La sorprendente ispirazione, la tormentata nascita e l’insolito sviluppo di una delle più celebri canzoni dei Beatles, che vanta più di 3.000 interpretazioni.

Chiedi chi erano i Beatles: analisi grafologica dei Fab Four
“Chiedi chi erano i Beatles” recitava una canzone e chi siano stati i Beatles, nella storia della
musica internazionale, non è un mistero per nessuno.
Ma quale è stato l’ingrediente segreto, la formula rivoluzionaria che è riuscita a materializzare
un fenomeno sociologico irripetibile? Certamente la combinazione fortunata di quattro personalità, prima ancora che quella di quattro musicisti di Liverpool con i volti da bravi ragazzi.
Ma chi erano, nel proprio intimo, fuori dalle scene e lontani dal giogo della popolarità John, Paul, George e Ringo? La disamina delle loro grafie può offrire un punto di osservazione privilegiato che consenta non solo di svelare la coerenza o meno tra l’immagine pubblica e quella privata di ciascuno, ma anche di comprendere il segreto di un team creativo virtuoso e fautore di un sogno che resiste intatto alle aggressioni del tempo.

Gianmaria Chiarello, vicentino di nascita, in età scolare si trasferisce a Pordenone. Da adolescente si nutre avidamente di tutto ciò che gli anni ‘60 producono soprattutto in campo musicale; appena tredicenne prende la sua prima cotta, non per una coetanea, ma per i Beatles e la musica, un innamoramento che ben presto si trasforma in amore, il vero e unico primo amore, quello che non si scorda mai. Oggi, felicemente pensionato e nonno, non si esime dal raccontare ai più giovani (e non solo!) le vicende di quegli anni ma soprattutto cerca di trasmetterne, prima che vadano perduti, il senso, i sapori e gli ideali.

Chiara Santilio è laureata in Conservazione dei beni culturali ad indirizzo Arte contemporanea con
Master in Sviluppo delle Risorse Umane. Ha operato diversi anni nell'ambito delle HR e della Formazione.
Presso la Scuola di grafologia Exform di Udine, ha frequentato il corso triennale conseguendo
il titolo di Consulente grafologo con specializzazione in "Orientamento scolastico e professionale".
Presso l'Arigraf di Milano ha conseguito la specializzazione in Perizia Grafica Giudiziaria e all'Associazione Europea Disgrafie (A.E.D.) di Milano quella di Educatrice del gesto grafico. Attualmente svolge attività di libera professionista come grafologa, educatrice della scrittura e consulente tecnico, iscritta all'Albo dei periti e C.T.U. del Tribunale di Udine, parallelamente ad attività di docenza in Enti di formazione ed Associazioni culturali.



lunedì 8 gennaio 2018

La Befana è passata e allora si torna a scuola!

Riapre ufficialmente i battenti dopo la pausa natalizia,

l’UTE di Sacile

A partire da oggi
LUNEDÍ 8 GENNAIO 2018
Riapre la Segreteria con il suo consueto orario (15 – 18.30)
E riprendono le attività già previste nel programma 
 dell’Anno Accademico.

Questa settimana, martedì 9 gennaio,
il Professor Michele Marchetto ci parlerà di “Libertà”
nel primo dei suoi tre incontri dedicati alla Filosofia;
mentre giovedì 11 gennaio si apre uno speciale filone di tre incontri sugli Anni ‘60 dedicato ai Beatles 
con Gianmaria Chiarello e la Grafologa Chiara Santilio.
  
La segreteria è a disposizione con i calendari e le informazioni 
sui nuovi corsi di lingue e informatica, 
nonché sui prossimi  laboratori in programma,
che riprenderanno nelle prossime settimane.

Con i ns migliori auguri di Buon Anno,
vi aspettiamo. 

Staff UTE Sacile

mercoledì 3 gennaio 2018

CIELO DI GENNAIO

Il mese più freddo dell’anno (secondo le statistiche meteorologiche) ci offre anche il cielo più bello da godere in prima serata, quando la costellazione di ORIONE, il cacciatore celeste (oppure il gigante), culmina a sud verso le ore 21. E’ immediatamente riconoscibile dal rettangolo di stelle luminose con la famosa cintura in mezzo (tre stelle allineate). In basso a sinistra la stella più brillante del cielo SIRIO, nel Cane Maggiore, e più in alto PROCIONE del Cane Minore. A destra il Toro con il suo occhio rosso ALDEBARAN, una stella supergigante rossa. Ancora più a ovest il gruppetto delle PLEIADI, le sette sorelle. Verso est molto alta la costellazione dei Gemelli con CASTORE E POLLUCE.
Alla sera non si vedono pianeti. GIOVE E MARTE sono vicini, visibili al mattino dalle ore 3 fino all’alba. VENERE E SATURNO sono vicinissimi al Sole, per cui in questo mese sono invisibili.

FASI LUNARI

LUNA PIENA                2 e 31
ULTIMO QUARTO        8
LUNA NUOVA              17
PRIMO QUARTO         24
Come si vede, in questo mese ci sono due pleniluni e, quando succede, la seconda Luna Piena viene chiamata LUNA BLU (Blue Moon). Non si conosce l’origine del nome, ma di certo il  colore non c’entra per nulla.
Forse è più importante sapere che il 31 la Luna sarà al perigeo (punto più vicino alla Terra) quindi sarà ancora SUPERLUNA, e in più sarà in eclisse (non visibile dall’Italia), per cui apparirà ROSSA.

La Stazione Spaziale Internazionale in queste settimane passa al mattino prima dell’alba. I passaggi serali riprenderanno a partire dal 24 gennaio.

APERTURA SEDE: in gennaio la sede  ASA (Via Peruch 35A) sarà aperta MERCOLEDÌ 10 E MERCOLEDÌ 24 DALLE ORE 21 ALLE 23.

Pino Fantin






venerdì 29 dicembre 2017

Telescopio in piazza

Anche quest’anno, se il meteo lo consentirà, l’ASA sarà in PIAZZA A SACILE CON IL TELESCOPIO LA NOTTE DI S.SILVESTRO, in concomitanza con il Grande Concerto di 
Capodanno. Si potrà osservare una GRANDE LUNA quasi piena sopra la costellazione di Orione, con intorno tante stelle di prima grandezza (vedi mappa allegata).

Approfitto per ricordare che nella Chiesa di S.Michele è stato allestito un  PRESEPIO “ASTRONOMICO”, nel senso che vi è rappresentato il cielo della Notte di Natale (a lato si trova pure una mappa con i nomi di stelle e costellazioni). Si può visitare negli orari di apertura della Chiesa (immediatamente prima e dopo le funzioni religiose).
Pino Fantin

venerdì 22 dicembre 2017

Auguri astronomici

Cari amici,
ieri 21 dicembre siamo entrati nell'inverno astronomico (solstizio alle ore 16.28) quindi siamo nei giorni in cui il Sole rimane fuori per poco più di 8 ore (per noi sorge alcuni minuti prima delle 8 e tramonta verso le 16.15. Però già alla fine del mese ci si accorge che il dì si allunga di circa 15 minuti fra alba anticipata e tramonto posticipato.

Nei giorni che precedono il Natale (VENERDÌ 22 - SABATO 23 - DOMENICA 24) DALLE ORE 17 ALLE 19.30   l’ASA sarà in Piazza a Sacile con i suoi telescopi puntati 
sulla LUNA CRESCENTE per la tradizionale iniziativa LA LUNA SUL PRESEPE.

PRESEPE “ASTRONOMICO"
Faccio sapere che presso la Chiesa di S. Michele (vicino alla Coop) nella notte di Natale sarà aperto il tradizionale PRESEPE che però da quest’anno sarà “astronomico” perché nel cielo di sfondo sono rappresentate fedelmente le stelle e le costellazioni della Notte Santa.
Il presepe si potrà visitare quando la chiesa è aperta per le celebrazioni liturgiche.

Colgo l’occasione per fare a tutti gli amici delle stelle i migliori AUGURI di BUON NATALE e di un sereno ANNO NUOVO da parte mia e dell’Associazione Sacilese di Astronomia.

Cieli sereni.
Pino Fantin

sabato 16 dicembre 2017

Di là dal Livenza tra gli alberi...


 venerdì 15 dicembre 2017 h15

Hemingway a Polcenigo
Sala Consiliare del Municipio

“Di là dal fiume e tra gli alberi”


lezione a cura di Marta Roghi 

docente di letteratura e scrittura creativa

 Un colonnello americano cinquantenne reduce di due guerre mondiali è follemente innamorato di una giovanissima nobildonna veneziana. Un’antica ferita di guerra, occorsagli trent’anni prima nella campagna veneta di Fossalta, si è riacutizzata e mina la sua salute. Tra l’Hotel Gritti e l’Harry’s Bar, tra la laguna e i palazzi della buona società, il protagonista va incontro alla più difficile delle esperienze umane, la morte. Con i suoi disperati modi di dire, di fare, di bere, di distruggersi con dolcezza, l’ufficiale rappresenta l’ennesima maschera dello stesso Hemingway che, giunto alla maturità, inizia a sentire tutto il peso della propria vita.


venerdì 15 dicembre 2017

Telescopio in piazza

Cari amici, se avremo cielo sereno, sabato prossimo 16 dicembre dalle ore 17 alle 19.30 ci sarà TELESCOPIO IN PIAZZA a Sacile (accanto alla Loggia del Municipio).
Siccome non ci sarà né la Luna né alcun pianeta da osservare, il telescopio dell’ASA sarà puntato sulla STELLA POLARE mentre il binocolo farà vedere da vicino l’ANGELO DEL CAMPANILE con la sua stella dorata in fronte.

Poi ci sarà ancora TELESCOPIO IN PIAZZA VENERDI 22 - SABATO 23 - DOMENICA 24 per osservare la LUNA CRESCENTE.

Cieli sereni

Pino Fantin


mercoledì 13 dicembre 2017

Il lavori delle donne

abbiamo il piacere di invitarVi all’evento

I LAVORI DELLE DONNE
il libro dell’UTE in parole e musica

martedì 19 dicembre 2017 h20.45
Sacile, Palazzo Ragazzoni
ingresso libero

con la partecipazione del Laboratorio di Scrittura Creativa UTE Sacile e Altolivenza
voce recitante: Martina Boldarin
e le canzoni anni ’30 e ’40 del Trio Kalliope
____________

si ringrazia per il sostegno: ADOfvg - sezione di Sacile
in collaborazione con: Corvino Edizioni
____________
info: tel. 0434 72226 - info@utesacile.it 
  


Hemingway a Polcenigo

UTE di Sacile e Altolivenza > Anno Accademico 2017-18
progetto DI LÀ DAL FIUME E TRA GLI ALBERI

CORSI GENERALI UTE POLCENIGO

La lunga storia d’amore che unì Hemingway all’Italia 
“Di là dal fiume e tra gli alberi”
venerdì 15 dicembre 2017 h15
Polcenigo – Sala Consiliare del Municipio



HEMINGWAY E L’ITALIA: IMPERDIBILE LEZIONE DI LETTERATURA A POLCENIGO PER I CORSI GENERALI UTE

venerdì 15 dicembre Marta Roghi presenterà l’intreccio tra le opere dello scrittore e il suo amore per il Paese che conobbe già dagli anni della Grande Guerra

Prosegue a Polcenigo l’appuntamento mensile con i Corsi generali dell’UTE di Sacile e Altolivenza, grazie al sostegno del Comune cittadino.
Nell’ambito del percorso “Di là dal fiume e tra gli alberi” venerdì 15 dicembre sarà resoomaggio all’autore al quale è stato ispirato il progetto, grazie al titolo del romanzo scelto per rappresentare questo itinerario tra storia, arte e tradizioni, che questa volta proprio a Ernest Hemingway dedicherà una lezione condotta da Marta Roghi, Presidente UTE e docente di letteratura. Dopo aver conosciuto la figura del giovane Hemingway volontario della Croce Rossa americana sui fronti della Grande Guerra, questa volta lo sguardo potrà ripercorrere il lungo amore che unì all’Italia questo autore tormentato e geniale, Premio Nobel per la Letteratura nel 1954. In quel romanzo egli infatti ritorna con nostalgia sui luoghi della sua giovinezza, attraverso il viaggio, effettuato quattro anni dopo la guerra, con la prima moglie Hadley, alla ricerca dei luoghi del ricordo. Le terre tra Livenza, Piave e Tagliamento, Venezia e la laguna saranno infatti lungo tutta la sua vita mete care, spesso ripercorse con gli amici di sempre. Del resto i critici sono concordi nel ritenere che è proprio alla “storia d’amore” tra Hemingway e l’Italia che dobbiamo capolavori letterari senza tempo, che aggiungono il fascino dell’intreccio impalpabile tra verità, memoria e immaginazione.

lezione a cura di Marta Roghi 
docente di letteratura e scrittura creativa
___________
 Info: segreteria UTE Sacile > tel. 0434 72226 info@utesacile.it