sabato 19 gennaio 2019

Nuovi Corsi e Laboratori

L’UTE DI SACILE E ALTOLIVENZA 
RIAPRE IL CALENDARIO DEI CORSI DI LINGUE E INFORMATICA

dal 22 gennaio di nuovo disponibili a Sacile i laboratori di apprendimento di inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo e giapponese
dal 29 gennaio l’informatica per pc o dispositivi mobili a Sacile e Polcenigo


Nuova tornata di lezioni per i Laboratori linguistici dell’UTE di Sacile, la cui segreteria di Borgo San Gregorio è già attiva per raccogliere le iscrizioni ai corsi che dal 22 gennaio in rapida successione riapriranno le aule per un ciclo di incontri che si chiuderà il prossimo aprile.
La scelta degli idiomi è molto ampia, ed è offerta a vari livelli di approfondimento: ampia l’offerta sulla lingua inglese , che ripartirà nelle classi dal principiante all'intermedio in diverse date tra il 23 ale il 28 gennaio , sotto la guida delle docenti Pamela Utchanah, Valentina Masiero, Elisa Lachin, mentrenella sede di Caneva è già in corso, dai primi dell’anno, il proseguimento del corso avviato nel primo semestre da Annamaria La Mantia.
Henrike Brunner proporrà le lezioni di tedesco a partire dal 28 gennaio , mentre Reme Andugar guiderà gli allievi nell’apprendimento dello spagnolo in due diversi livelli, in avvio tra il 22 e 23 gennaio.
Tra le nuove lingue, avviate con successo negli ultimi due Anni Accademici, figura il giapponese , che ripartirà, sempre grazie agli insegnamenti di Valentina Masiero, dal 23 gennaio , mentre Annamaria La Mantia seguirà il gruppo di studenti della lingua russa dal 6 febbraio . Infine il corso di francese , curato da Carina Cesa Sava, è in partenza il 5 febbraio.
Diversa la durata dei corsi, a seconda dei vari livelli: da 10 a 12 lezioni, con iscrizione obbligatoria e per piccoli gruppi omogenei (un test d’ingresso servirà a testare la conoscenza di base della lingua, a parte i principiani assoluti). Altri gruppi o livelli potranno eventualmente essere attivati su richiesta.
Anche i laboratori di Informatica sono di nuovo in agenda all’UTE nelle sedi di Sacile e Polcenigo, a partire dal 29 gennaio : la docente Elisabetta Pizzato guiderà tre diversi corsi , tra il pomeriggio e la sera, dedicati all’apprendimento della videoscrittura e utilizzo di internet e mail su pc oppure incentratisull’utilizzo di smartphone e tablet , sia a livello base che avanzato. La durata dei corsi è di 10 incontri (eventualmente suddivisibili in moduli da tre o quattro lezioni tematiche).
Anche per questi laboratori, le iscrizioni si ricevono alla segreteria UTE di Sacile, aperta dal lunedì al giovedì in orario 15.00-18.30.

Per informazioni: tel. 0434 72226 – info@utesacile.it    ***     http://utesacile.blogspot.com  


giovedì 17 gennaio 2019

Eclissi di Luna

Cari amici, nei prossimi giorni l’ASA propone due interessanti appuntamenti con il cielo:

- SABATO 19   - TELESCOPIO IN PIAZZA DALLE ORE 17.30 ALLE 19.30 per Luna quasi piena e Pianeta Marte.

- LUNEDI  21   -  ECLISSE TOTALE DI LUNA  DALLE ORE 4.30 circa fino oltre le 7. Il fenomeno si vede bene anche a occhio nudo, ma se qualcuno fosse interessato a osservarlo al telescopio mi può contattare al  333 11 58 444 per sapere dove andremo a piazzare i nostri strumenti di osservazione e di astrofotografia.

 Ricordo che questa eclisse lunare sarà l’unica visibile dall’Italia per quest’anno. 
Allego un’immagine della totalità dell'eclisse presa dal programma STELLARIUM.
Speriamo solo che il meteo sia favorevole.

Pino Fantin

giovedì 10 gennaio 2019

A TUTTI GLI APPASSIONATI DEL CIELO

Tempo permettendo, SABATO PROSSIMO 12 GENNAIO DALLE ORE 17.30 ALLE 19.30 in Piazza a Sacile ci saranno i telescopi dell’Associazione Sacilese di Astronomia a disposizione del pubblico per l’osservazione della Luna crescente e del Pianeta Marte, che saranno in congiunzione (vedi immagine allegata).


Ricordo che con il prossimo PLENILUNIO di lunedì 21 gennaio avverrà un’ECLISSE TOTALE DI LUNA visibile dall’Italia (anche se in orario piuttosto scomodo, fra le 4.30 e le 7.30).
Questo sarà il primo dei tre grandi eventi astronomici del 2019. Gli altri due saranno l’ECLISSE DI SOLE DEL 2 LUGLIO (visibile solo dalla punta meridionale dell’America del Sud) e il TRANSITO DI MERCURIO SUL SOLE il giorno
11 novembre, visibile dall’Italia al pomeriggio.
Cieli sereni

Pino Fantin


domenica 30 dicembre 2018

CIELO DI GENNAIO

Il primo mese dell’anno rappresenta il cuore dell’inverno, il mese nel quale solitamente si raggiungono le temperature più basse, e questo clima non invita certamente alla contemplazione del cielo stellato. E’ un vero peccato, perché la volta celeste offre lo spettacolo più bello e affascinante proprio in questo periodo.
Come si vede dalla mappa allegata, in uno spazio ristretto del versante sud est si possono osservare una decina di stelle di prima grandezza. In basso si nota subito SIRIO, la più luminosa in assoluto. Poco più in alto PROCIONE (la stella dei ragazzi di 5^, essendo a 11 anni luce di distanza) e le stelle di Orione BETELGEUSE E RIGEL fra le quali spiccano le tre stelle della CINTURA. A destra ALDEBARAN del Toro col gruppetto delle Pleiadi, le sette sorelle.
Verso lo zenit domina la stella CAPELLA (Capretta) di Auriga, seguita dai due Gemelli CASTORE E POLLUCE.
Verso ovest è ancora ben visibile il pianeta rosso MARTE.
Prima dell’alba a est si vedono vicini i pianeti VENERE (luminosissimo) e GIOVE.

La mattina di LUNEDI 21 ci sarà ECLISSE TOTALE DI LUNA visibile dall’Italia, dalle ore 4 alle 7

FASI LUNARI
DOMENICA 6           LUNA NUOVA
LUNEDI 14               PRIMO QUARTO
LUNEDI 21               LUNA PIENA
DOMENICA 27         ULTIMO QUARTO

ATTIVITA’ DELL’ASA
- APERTURA SEDE:             MERCOLEDI 9 E MERCOLEDI 23  ORE 21-23    VIA PERUCH 35/A
- TELESCOPIO IN PIAZZA:   SABATO 12 E SABATO 19  ORE 17.30 - 19.30  


L’ASSOCIAZIONE SACILESE DI ASTRONOMIA AUGURA  BUON ANNO E CIELI SERENI A TUTTI GLI AMICI DELLE STELLE

 

lunedì 24 dicembre 2018

Laboratorio di cesteria a Villa Frova

docente: Alberto Pala
Dopo il successo della prima edizione del laboratorio, prosegue il percorso nella conoscenza di questa antica pratica artigianale, tipica del territorio pedemontano.

Ecco alcuni lavori eseguiti dagli allievi.
Bravissimi e complimenti!

 





foto di Adriano Toffolon

Alberto Pala frequenta dal 2015 i corsi di cesteria organizzati dalla Pro Loco di Polcenigo. Nel 2017 ha tenuto dei brevi laboratori con bambini e ha presentato per la prima volta la sua attività hobbistica “IntrecciAmo” alla Sagra dei Cesti di Polcenigo. Sempre nel 2017 ha frequentato presso l’Enaip il corso postdiploma “Tecniche per la realizzazione Artigianale di Prodotti del Made in Italy” riconosciuto dalle Università di Udine e Trieste.

venerdì 21 dicembre 2018

La cometa di Natale

Cari amici, sabato scorso dalla Piazza i telescopi dell’ASA sono riusciti a inquadrare la COMETA 46P/WIRTANEN e a fotografarla (v. immagine allegata).
Anche sabato prossimo 22 dicembre tenteremo di rintracciarla con i nostri strumenti, rendendo le immagini immediatamente visibili ai presenti. 
Saremo davanti alle casette di Natale dalle ore 17 alle 19.30. 
La Luna piena sarà visibile dalla Piazza solo dopo le ore 19.
Naturalmente solo con cielo sereno.
Pino Fantin


martedì 18 dicembre 2018

Buon Natale !!!

Cari soci UTE,
vorremmo innanzitutto ringraziarvi 
per la pazienza  dimostrata in queste settimane
a causa della mancanza di riscaldamento
e cogliere l’occasione per farVi i nostri migliori
Auguri di Buon Natale e Buone Feste.

Quest’oggi, nonostante la situazione non sia ancora 
perfettamente ripristinata,
la lezione dedicata a “Medioevo e Stregoneria”, 
a cura di Monia Montechiarini 
è confermata,
e a seguire ci sarà
il consueto Brindisi di Natale
con l’Arrivederci a gennaio 2019.
  
Vi ricordiamo che giovedì 20 dicembre ci sarà la Cena di Natale dell’UTE
e che se qualcuno ancora fosse interessato a partecipare 
 lo può segnalare alla segreteria in questi giorni.

La segreteria UTE resterà invece chiusa 
da venerdì 21 dicembre 2018 a domenica 6 gennaio 2019.
I nuovi calendari dei corsi di lingua e informatica saranno disponibili 
da lunedì 7 gennaio presso la segreteria;
eventuali ulteriori comunicazione 
vi verranno fornite via mail o telefonicamente 
nei prossimi giorni.
Grazie a tutti.

 
Barbara ed Elisa
Segreteria UTE Sacile
Via G.Garibaldi, 62
Sacile (PN)
Tel. 0434 72226
Da Lunedì a Giovedì
Dalle 15.00 alle 18.30

giovedì 13 dicembre 2018

La cometa di Natale

La serata per l’osservazione della Cometa 46P/WIRTANEN, prevista per oggi in Via Nanetti, causa meteo sfavorevole VIENE RINVIATA A SABATO PROSSIMO 15 DICEMBRE IN PIAZZA A SACILE ORE 17-19.30,  unita alla già programmata serata LA LUNA SUL PRESEPE.
Nonostante le luci della piazza, con il telescopio si dovrebbe riuscire a individuare il debole “batuffolo” della chioma della cometa. Diciamo subito che, al di là di quello che si è sentito per TV o nei giornali, NON SI VEDE A OCCHIO NUDO. 
Ci vuole almeno un binocolo, puntato esattamente nel posto giusto (vedi mappa allegata)
Pino Fantin


mercoledì 12 dicembre 2018

Conferma lezione di domani

Gentili soci e amici UTE,
Vi comunichiamo che la lezione dei Corsi Generali di domani giovedì 13 dicembre 2018 alle ore 15.00  dal  titolo “Medioevo e Stregoneria”, a cura di Monia Montechiarini è regolarmente CONFERMATA.

lunedì 10 dicembre 2018

Lezione annullata

Gentili soci e amici UTE,
Vi comunichiamo che purtroppo, causa NON FUNZIONAMENTO DEL RISCALDAMENTO PER GUASTO ALLA CALDAIA, la lezione dei Corsi Generali di Pino Fantin prevista per martedì 11 dicembre dedicata all'Astronomia è ANNULLATA

Ci scusiamo per il disagio.


Cena di Natale


domenica 9 dicembre 2018

La Cometa di Natale a Sacile

Cari amici appassionati del cielo stellato,
come era stato preannunciato nell’agenda astronomica di dicembre, GIOVEDÌ PROSSIMO 13 DICEMBRE l’Associazione Sacilese di Astronomia dedicherà una serata osservativa pubblica con i telescopi per la cometa 46P/WIRTANEN.
Per l’osservazione ci sarà bisogno di un luogo abbastanza buio, per cui saremo a Ronche di Sacile in VIA NANETTI dopo le abitazioni, prima delle case Manarin, dalle ore 20.30 in poi.
Quella sera ci sarà anche una bella falce di Luna crescente e il massimo delle stelle cadenti- sciame delle GEMINIDI.
In caso di meteo sfavorevole la serata verrà riproposta il giorno dopo, venerdì 14.
SABATO 15 saremo in Piazza a Sacile tra le casette di Natale dalle ore 17 alle 19.30 per “LA LUNA SUL PRESEPE"
Cieli sereni
Pino Fantin

sabato 8 dicembre 2018

Mercatino di Arco















foto di Adriano Toffolon





 












































Letteratura a Polcenigo

UTE di Sacile e Altolivenza > Anno Accademico 2018-19
> incantesimi & magie <

CORSI GENERALI UTE POLCENIGO

PER L’ULTIMA CONFERENZA UTE DEL 2018 
A POLCENIGO SI PARLA DI LETTERATURA
Ricordo, sogno e malinconia
nelle poesie di UMBERTO SABA
presentati dalla presidente 
Marta Roghi
venerdì 14 dicembre 2018 - h15
Polcenigo - Sala Consiliare del Municipio


Ultima conferenza dell’anno 2018 quella in programma a Polcenigo venerdì 14 dicembre per i Corsi generali UTE dedicati al tema dell’Anno Accademico “incantesimi & magie”.
L’argomento scelto sarà quello della Letteratura, o meglio, della Poesia di una delle grandi figure del Novecento italiano: Umberto Saba. Sarà la docente di letteratura e presidente UTE Marta Roghi ad condurre la lezione, in agenda come sempre presso la Sala Consiliare del Municipio. Ricordo, sogno e malinconia sono tra i sentimenti sempre presenti nei versi dell’autore, insieme alla magica “scontrosa grazia” di Trieste, sua città natale che viene rappresentata quasi sempre nelle sue opere, ricorrente cornice in molte delle sue poesie più intense. Considerato uno degli artisti più rappresentativi e introspettivi della letteratura italiana, nel 1938 Saba, a causa dell’origine ebraica della madre, fu costretto a lasciare la città e a rifugiarsi a Parigi con l’aiuto degli amici, fra cui Eugenio Montale, Giuseppe Ungaretti e Carlo Levi. Tra letture di alcuni dei suoi più celebri componimenti e riflessioni sulla sua vita, sarà possibile tratteggiare il profilo di uno degli autori più rappresentativi della riflessione novecentesca sull'uomo e le sue contraddizioni.

conferenza a cura di Marta Roghi
docente di letteratura e presidente UTE
___________

Info: segreteria UTE Sacile > tel. 0434 72226 info@utesacile.it

lunedì 3 dicembre 2018

L'angolo della poesia

L’ALBERO GIALLO

 Monete d’oro le tue foglie
che offri generosamente
 Titti  -  Sacile, 2 dicembre 2018
al desiderio del vento.

Splendono ancora
per forza, luce e calore.
Lunga l’esaltante estate.

Future nebbie insidiose,
traditrici gelate pericolose
non turbano i tuoi sogni.

Vivi l’attimo fuggente.
Sei armonia, gioia, poesia.
Sei magica bellezza.

Nulla in te è tristezza.


sabato 1 dicembre 2018

CIELO DI DICEMBRE

Questo mese ci fa entrare nell’inverno astronomico con il SOLSTIZIO  del giorno 21 verso le ore 22.30. Quello sarà quindi il dì più corto (non il 13 -  S. Lucia -  come recita il noto proverbio), abbinato alla notte più lunga.
Verso le ore 21 il cielo è dominato dalle due costellazioni che segnano due stagioni diverse: mentre a sud ovest l’autunnale PEGASO va declinando, a sud est è già tutta schierata ORIONE contornata da tante stelle di prima grandezza: Aldebaran del Toro, Capella di Auriga,
Castore e Polluce dei Gemelli, Procione del Cane Minore, Sirio del Cane Maggiore. Ancora ben visibile il Pianeta MARTE nell’Acquario.
Questo dicembre sarà anche il mese della massima visibilità della Cometa 46P/WIRTANEN, già soprannominata COMETA DI NATALE 2018. Secondo le previsioni degli astronomi sarà visibile anche a occhio nudo fra il 10 e il 15 del mese, quando transiterà a ovest di Orione.
Nella notte fra il 13 e il 14 avremo anche lo spettacolo dello sciame meteorico delle GEMINIDI.
Il pianeta VENERE si osserva luminosissimo a est prima dell’alba.

FASI LUNARI
VENERDI 7    LUNA NUOVA
SABATO 15    PRIMO QUARTO
SABATO 22    LUNA PIENA
SABATO 29    ULTIMO QUARTO

ATTIVITA’ DELL’ASA

APERTURA SEDE    MERCOLEDI 5 DICEMBRE ORE 21-23 (sede invernale Via Peruch 35A)
                 (questa sarà l’unica apertura di dicembre. In gennaio aprirà mercoledì 9 e mercoledì 23).

SERATE OSSERVATIVE 
      
- GIOVEDI 13  ORE 20.30 SACILE VIA NANETTI                                                                                                   (per osservare la COMETA WIRTANEN e le STELLE CADENTI) 
- SABATO 15  TELESCOPIO IN PIAZZA  A SACILE  ORE 17-19.30                                                                     (Luna al Primo Quarto e Pianeta Marte)
- SABATO 22  TELESCOPIO IN PIAZZA  (Luna Piena e Marte)




venerdì 23 novembre 2018

Storia del Teatro a Polcenigo

in collaborazione con Piccolo Teatro Città di Sacile
- Scenario 2018/19

STORIA DEL TEATRO E DELLO SPETTACOLO 
Teatro e finzione: la magia del palcoscenico
docente: Chiara Mutton

La Stagione 2018/19 segnerà il 50° anniversario di Fondazione del Piccolo Teatro Città di Sacile (1969/2019) e il Ventennale della rassegna “Scenario” (1998/2018): l’Associazione si prepara a festeggiare questi importanti traguardi prendendo ispirazione dalla celebre battuta di Gigi Proietti, che riassume lo spirito (e il fascino) del Teatro: “Benvenuti a teatro, dove tutto è finto ma niente è falso”. Questa è senz'altro una delle “magie” del palcoscenico, dove gli attori di spogliano dei propri panni quotidiani per vestire quelli di personaggi usciti dall'immaginazione degli autori. Ma in scena poi il travestimento e il trasformismo giocano un altro ruolo importante come specifico espediente drammaturgico all'interno di determinati generi teatrali.

Chiara Mutton, sacilese, è Laureata in Lettere all’Università di Trieste con Specializzazione in Archeologia Medievale. 
Ha un Diploma di Pianoforte e un Master in Management Culturale conseguito all’Università Cattolica di Milano in collaborazione con il Settore Formazione e Scuole del Teatro alla
Scala. È specialista in Europrogettazione con Master rilasciato dal CUI-Centro Universitario Internazionale e ha una formazione in European Policy Making (Università di Trieste, sede di Gorizia). Dal 1998 lavora come freelance nel campo dell’organizzazione e promozione di eventi artistici e culturali presso Enti Pubblici ed Associazioni (ERT-Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia, Scuola Sperimentale dell’Attore e Festival de L’Arlecchino Errante, Associazione Barocco Europeo, Festival Lagunamovies Grado, Progetto internazionale “I Turchi in Europa” con Regione FVG, Ministero degli Esteri e Ambasciata della Turchia in Italia, Storica Società Operaia di Pordenone…). Tra i suoi incarichi più recenti, il coordinamento organizzativo del festival Dedica di Pordenone e di Vocalia a Maniago (per Thesis Ass. Culturale), del simposio CEI Piano Forum per PianoFVG e Iniziativa Centro Europea, del progetto europeo MEDES/Erasmus+ nel partenariato tra la Città di Sacile e quella spagnola di Vila-real, curando inoltre comunicazione ed ufficio stampa per diversi soggetti pubblici e privati. È attiva nel volontariato come Presidente del Piccolo Teatro Città di Sacile e del Comitato per i Gemellaggi della Città di Sacile. Dal 2016 è Direttore dell’UTE di Sacile e Altolivenza.

giovedì 22 novembre 2018

ANTICHITÀ CLASSICA

MITI E RITI GRECI
La magia dei Greci da Omero a Teocrito.
I culti misterici dei Greci: Eleusi, Orfeo e Dioniso
docente: Paolo Venti

La magia dei Greci da Omero a Teocrito
Il tema della magia compare più volte nei testi classici: già nell'Odissea il magico trova
spazi interessanti, ma in età classica Medea è figura di maga per eccellenza. Sarà in età
ellenistica però che il tema avrà maggior diffusione forse per l'inquietudine che caratterizzava quei tempi (come del resto i nostri). Da Teocrito ad Apollonio Rodio, dalla produzione
epigrammatica al patrimonio epigrafico il tema si incontra in una gamma di livelli
che vanno da quello filosofico a quello più chiaramente popolare.

I culti misterici dei Greci: Eleusi, Orfeo e Dioniso
I misteri non sono magia in senso stretto ma hanno molti aspetti che interagiscono con
essa. La diffusione di questi culti era enorme nel mondo classico e si proponeva come
un'alternativa parallela e seducente rispetto alla religiosità olimpica. La partecipazione a
questi rituali era un modo diffuso e potente di rispondere alle grandi domande degli uomini
di fronte alla morte e al senso della vita, proponendo delle coordinate con cui muoversi
nel grande territorio dell'irrazionale.

Paolo Venti insegna latino e greco al Liceo "Leopardi Majorana" di Pordenone. Ha pubblicato un’antologia dei poeti friulani della Destra Tagliamento Quatri fues di argjelut nel 1998, alcuni testi scolastici sul mondo classico (Il nostro greco quotidiano per Le Monnier, A zonzo per le vie dell'antica Atene e A zonzo per le vie dell'antica Roma per Agenzia Libraria), il volume Racconti di mosaico (Arcometa 2007), due volumi di viaggio per Ediciclo dal titolo Pedalando con gli dei, in bicicletta dal Friuli ad Atene, e La strada per il Don, sulle tracce della ritirata di Russia. Ha tradotto dal greco in friulano le Opere e i giorni di Esiodo. Organizza mostre d'arte con l'Associazione Medianaonis e partecipa a iniziative culturali. Nel 2017 ha pubblicato La strada che non trovo, silloge poetica con introduzione di Roberto Pagan, e Sinestesie, commenti poetici a dipinti di Sergio Romano.

Buon compleanno !!!

Buon compleanno alla nostra Ada Dal Mas, per i suoi 95 anni!!!